Il Circolo propone per i soci una visita guidata alla Mostra  “FRAMMENTI DI MEMORIE. CIVIDALE DEL FRIULI E LA SOCIETA’ OPERAIA DURANTE LA PRIMA GUERRA MONDIALE” e visita guidata del centro storico di Cividale

SABATO 21 MARZO 2015

 

Per ricordare i cent’anni dalla Prima Guerra Mondiale, il CDU organizza una visita guidata alla Mostra “Frammenti di memorie”  per conoscere le vicende della guerra che hanno coinvolto la comunità cividalese.

Oltre alla Mostra, allestita nella Chiesa di S. Maria dei Battuti, faremo una passeggiata alla scoperta della città iniziando dal cuore del suo centro storico, piazza del Duomo, per poi passare al Museo Cristiano e proseguire la visita al Tempietto Longobardo.

La visita è riservata ai soci, l’appuntamento con i partecipanti è fissato alle ore 14.40 davanti al Duomo di Cividale (piazza del Duomo) per concludere le visite  verso le ore 18.00.

Prezzo del biglietto cumulativo (Museo Cristiano, Tempietto e Mostra):

Soci adulti:  10 euro

Soci bambini e minorenni: ingresso gratuito (fino 17 anni compiuti)

 

I bambini e i ragazzi saranno al seguito dei genitori.

 

I posti sono limitati e le iscrizioni (accettate in ordine di arrivo) per necessità organizzative dovranno essere inviate  tramite e-mail a cinzia.pizzo(at)uniud.it  entro LUNEDI’ 16 MARZO (specificando i nominativi dei partecipanti, adulti e/o bambini, ragazzi - indicare se minorenni o maggiorenni, numero tessera CDU).

Il pagamento del biglietto può essere effettuato presso:

  • Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia CC.. 100000008363 ;   ABI 06340 ; CAB 12300 ; CIN. U ; IBAN. IT65 U063 4012 3001 0000 0008 363;  BIC. IBSPIT2U (mandare copia via e-mail cdu@uniud.it ) 

  • SEDE ANTONINI: Magrini Alessandro - (portineria Antonini) 0432 556458 

  • SEDE RIZZI: dalle 9.00 alle 14.00 - Daniele Sillani, (Portineria Rizzi) tel. 558948; Mauro Sabbadini CIRD; tel. 558205


La Società Operaia di Mutuo Soccorso ed Istruzione ha realizzato la mostra

“FRAMMENTI DI MEMORIE. Cividale del Friuli e la Società Operaia durante la Prima Guerra Mondiale”

 

per far conoscere non solo quanto accaduto nella città di Cividale del Friuli durante il periodo della Grande Guerra, ma anche per far conoscere le vicende della guerra che hanno coinvolto in prima persona la comunità cividalese.

Il percorso espositivo organizzato per sezioni e con uno spazio multimediale intende far percorrere un viaggio attraverso gli eventi più significativi che hanno visto come protagonisti i cividalesi e i luoghi della loro quotidianità raccontati con documentazione d’archivio, diaristica e apparati iconografici e documentali inediti. Il racconto di quegli anni difficili e della irrazionalità e brutalità della guerra troveranno conclusione in un suggestivo e simbolico percorso di pace come messaggio della inutilità e disumanità di tutte le guerre

Dalla piazza del Duomo, con una breve passeggiata attraverso una delle parti più suggestive di Cividale, si giunge al Tempietto Longobardo, monumento di grande prestigio in virtù dell'eccezionalità delle opere d'arte in esso custodite, tanto che per molti il nome stesso della città idealmente si identifica con quello del Tempietto Longobardo. Secondo una leggenda è posto nel luogo di un antico tempio di Vesta: in realtà pare che qui si trovasse una cappella di culto ariano dedicata a Giovanni Battista. E’ conosciuto anche come «oratorio di Santa Maria in Valle», nome acquisito allorché l'edificio divenne il fulcro del convento benedettino di Santa Maria in Valle.

Capolavoro di architettura e scultura longobarda, è un esempio raro, per completezza, di arte altomedievale: dall’VIII secolo, anche se più volte danneggiato da terremoti e alluvioni, ha superato relativamente bene lo scorrere dei secoli.

Davanti all'edificio il bellissimo panorama sul fiume Natisone che scorre tra le pareti profonde e scoscese.